Il presidente della Hall of Fame sull'esclusione degli Iron Maiden: "Noi celebriamo il Metal"



Gli Iron Maiden, nonostante le centinaia di migliaia di voti ricevuti, non sono stati inseriti all'interno della ""prestigiosa"" Rock & Roll Hall of Fame, scatenando un fiume di commenti negativi e critiche (riguardanti soprattutto il fatto che invece un rapper come Jay Z, il quale ha preso pochissimi voti, è stato introdotto).


Intervistato da Audacy, alla domanda riguardante il motivo di questa esclusione il CEO Greg Harris ha risposto:


"E' interessante, perché noi celebriamo [il Metal]. Celebriamo tutte le forme di Rock 'n' Roll. Loro sono stati nominati; abbiamo nominato i Maiden, i Judas Priest, abbiamo inserito i Def Leppard. Quelli nominati hanno l'80% di possibilità di essere introdotti. Quindi è una questione di continuare a nominarli, farli arrivare al voto e farli votare dal personale. Sono una band incredibile, nessun dubbio, davvero meritevoli della nomina e di considerazione. [Ma] questa votazione aveva 16 artisti. Non potevano entrare tutti".

Ha continuato:


"Vedremo cosa accadrà il prossimo anno. Fino ad allora, non voglio oscurare questi gruppi".





521 visualizzazioni