Bruce Dickinson ha il Coronavirus (ma sta bene grazie alla vaccinazione)!




Come riportato da Rolling Stones, il cantante degli Iron Maiden è risultato positivo al coronavirus. Alcuni giorni fa Bruce Dickinson aveva posticipato gli ultimi suoi due spettacoli inglesi a causa di un caso di infezione nella sua famiglia e, dopo alcuni test negativi, è arrivata la conferma che anche lui aveva il Covid. Tuttavia, essendo doppiamente vaccinato, i sintomi sono molto lievi:


"Ho pensato: 'Beh, merda!'. Starnutivo da un po', per un po' di giorni mi sono sentito intontito, un po' come l'influenza, ma è finita lì. E ho 63 anni. Non ho alcun dubbio che se non fossi completamente vaccinato sarei in seri problemi "

Ha anche parlato del suo pensiero riguardo il Covid e le vaccinazioni:


"Personalmente, penso che le persone siano totalmente male informate se non corrono a farsi le due dosi al più presto, non per andare ai concerti, ma per la loro salute. Detto questo, anche con la doppia dose puoi prenderti il Covid e quindi diffonderlo tra i non vaccinati, che potrebbero ammalarsi gravemente e morire. Non puoi legiferare contro la morte. Ci sono un sacco di cose che uccidono al mondo, e non sono illegali ma sfortunati eventi. Il cancro uccide molte persone. Gli attacchi di cuore uccidono molte persone. L'obesità uccide molte persone. La malaria uccide un numero incredibile di persone ogni anno... Ad un certo punto dobbiamo dire 'Beh, dovremo conviverci, e se vogliamo conviverci, allora fatti la tua vaccinazione'."