top of page
Cerca

[SPECULAZIONI] Gli Iron Maiden potrebbero tornare in Europa nel 2024?



A quanto pare le parole di Bruce nel video di ringraziamento per il tour europeo stanno facendo il giro di tutto il mondo. Tutti i più importanti media del settore stanno condividendo l'ormai famosa frase "accadrà qualcosa che vi renderà felici".

Le teorie tra i fans sono moltissime, molte delle quali insensate (no: non ci sarà nessun concerto con gli ex membri della band!), però il fatto che un messaggio del genere stia ricevendo questa attenzione mediatica fa pensare: e se fosse tutto voluto dalla band?

Non è certo la prima volta in cui un membro della band fa dichiarazioni simili, però a meno che non fosse quello il punto fondamentale dell'intervista mai tali parole hanno avuto questo risalto. E se fosse che il management della band stesso abbia deciso di pompare la cosa (un po' come è successo con il Belshazzar's Feast, per dire)?


Beh, in tal caso probabilmente non stiamo parlando "solamente" dell'annuncio delle date Americane/Asiatiche/Australiane.


Un nuovo album è praticamente da escludere, in quanto fisicamente non hanno il tempo di registrarlo, e anche in passato non c'è stata possibilità. L'unica finestra di tempo in cui questo sarebbe potuto accadere sarebbe stata quella di inizio 2023, ma come sappiamo Nicko ha avuto un ictus a gennaio, per cui sicuramente non è stato registrato nulla. Anche un live album, per quanto farebbe felici molti fans, non vedrebbe la luce fino al prossimo anno (ammesso che non vogliano registrare altri concerti!), per cui non avrebbe senso stuzzicare su ciò.


Rimane quindi una possibilità:

Che i Maiden tornino davvero in Europa il prossimo anno?


I commenti post-concerto di Bruce lasciavano ben intendere ("ci vediamo presto in un posto grande, ci vedremo prima di quanto immaginiate, la prossima volta dovete portare un amico o due"), però ci sono vari fattori che vanno contro a questa teoria.


Innanzitutto sarebbe il terzo anno consecutivo in Europa, il che vorrebbe dire che la domanda per vedere i Maiden sarebbe molto ridotta; non vuol dire che flopperebbero, anzi, magari con il momentum creato in questa leg potrebbero vendere di più, ma si tratta comunque di un rischio.


Secondariamente, ci sono mercati che non visitano da anni, come il Cile o l'Australia, quindi sarebbe strano se facessero nuovamente una leg europea quando questi non vedono un concerto dal 2019 (o dal 2016, in caso di Australia e Asia!).


"Ma non potrebbero fare concerti in tutti questi paesi?"


La risposta è: sì, potrebbero. Tuttavia stiamo parlando di un altro tour mondiale nel giro di un anno, cosa che con quanto successo a Nicko non sarebbe proprio il massimo. Tuttavia non è impossibile che proprio per questo abbiano deciso di visitare più paesi possibili in quanto in molti di questi potrebbero non tornare più (sì, stiamo alludendo alla fine della carriera della band).


Cerchiamo ora di raggruppare tutte le ipotesi e i "fatti" (molti sono rumors, quindi prendeteli con le pinze!)


COSA SAPPIAMO, TRA RUMORS E SPECULAZIONI


- Gli Iron Maiden dovrebbero suonare a marzo e aprile in Sud America, con concerti in Cile, Argentina e si vocifera anche El Salvador. Questo rumor è molto credibile, non solo perché fonti diverse lo hanno riportato ma anche perché Steve finisce la serie di concerti con i British Lion sulla Monsters of Rock Cruise proprio a inizio marzo.


- È impossibile che la band salti completamente il Nord America. Sebbene le vendite per i tre soli concerti canadesi di quest'anno lascino molto a desiderare e in generale altri artisti come i Guns n Roses stiano arrancando sotto questo punto di vista, tagliare del tutto una leg americana sarebbe senza senso. Queste date verranno annunciate sicuramente DOPO lo show al Power Trip del 6 ottobre, in quanto anche le vendite per il festival sono deludenti e gli organizzatori hanno sicuramente vietato di annunciare altre date (non a caso i Maiden, invece che suonare in qualche paese degli Stati Uniti, sono stati costretti a fare tre concerti in Canada).


- Si vocifera che dopo l'America (nord o sud che sia) il gruppo visiterà nuovamente il Giappone. Anche qui parliamo di diverse fonti, per cui ci potrebbe essere del vero.


- Su alcuni forum sta iniziando a circolare una locandina per il Download 2024 in cui sono presenti, tra gli altri, gli Iron Maiden. Sebbene sia quasi sicuramente un fake, non è impossibile che la band si esibisca come headliner (nonostante sia i fans dei Maiden sia i fans del Download siano stanchi di questo connubio, non a caso le vendite per il 2022 sono state inferiori alle aspettative).


- Sicuramente ci sono già concerti europei confermati. Gli shows non si organizzano in pochi mesi, specialmente in questo periodo post-covid, per cui la band ha sicuramente già delle date in Europa, ma ovviamente potrebbero essere per il 2024 come per il 2025.


- Nel 2023, la band ha saltato molti mercati europei redditizi, come Parigi o Stoccolma. Considerando i commenti di Bruce riguardanti "i posti più grossi", potrebbe essere che questi vengano visitati con dei concerti negli stadi. Anche qui, potrebbe essere 2024 come 2025.


- Bruce ha in programma un tour solista in promozione al suo nuovo album. Lo ha dichiarato lo stesso cantante in uno dei suoi spettacoli, per cui questo minerebbe le possibilità di vedere i Maiden in Europa. Tuttavia è anche possibile che, visti gli ultimi accadimenti con Nicko, il cantante sia stato costretto a rimaneggiare il tutto per dar spazio ad un eventuale tour dei Maiden.


- Come già spiegato, se i Maiden decidessero di condensare tutti i loro piani in un unico anno vedremmo l'ennesimo tour mondiale. Ogni paese deve avere un certo numero di date per produrre dell'utile, per cui non si può nemmeno pensare che i Maiden visitino ad esempio il Nord America per 5 date e poi passino all'Asia con altre 3 date e così via. Una soluzione ci sarebbe, in realtà: l'Ed Force One. Con il loro Boeing personale, la band sarebbe in grado di fare meno concerti, più distanti fra loro, e andare comunque in positivo, esattamente com'è successo nel 2016 (anno in cui avevano fatto solamente 9 date negli Stati Uniti). Tuttavia Bruce non è più un pilota e in passato aveva affermato che l'aereo dei Maiden "è storia ormai". Mai dire mai, ma sarebbe strano rivedere una nuova incarnazione dell'Ed Force One.


COSA PENSIAMO NOI


La logica ci porterebbe a pensare che la band visiterà solamente l'America il prossimo anno, magari aggiungendoci l'Australia e l'Asia. Le parole di Bruce potrebbero essere solamente un allusione all'annuncio di queste date (il berretto dei New York Islander indossato dal cantante rafforzerebbe questa ipotesi). Tuttavia, non possiamo negare che sia sospetto che abbia parlato dell'America in un video dedicato all'Europa. Inoltre, la quantità di rumors riguardanti un'altra leg europea è difficile da ignorare. Per cui, se prima escludevamo a priori un ritorno dei Maiden da noi (europei, non è detto che tornino in Italia) nel 2024, adesso siamo un po' più convinti. Nel caso, sarebbe la stessa scaletta? Lo stesso tour? Vedremo che succederà ad ottobre (verosimilmente quando annunceranno le nuove date) e poi ne parleremo!


2 Comments


Cristiano G
Cristiano G
Dec 05, 2023

1975/2025... Secondo me li vediamo per i 50 anni poi chiudono bottega...

Like

Alberto Paderno
Alberto Paderno
Aug 09, 2023

Beh..possono tranquillamente stare alla larga da Milano..se portano l amificaxione del 2023..peggiore di quella già carente del 2018...

Like
Commenti

Share Your ThoughtsBe the first to write a comment.
bottom of page