Bruce Dickinson: "Suoniamo ancora le nostre canzoni con la tonalità originale"




Durante uno dei eventi "An evening with Bruce Dickinson", il cantante degli Iron Maiden ha parlato di un aspetto della band che molti fans avevano già notato, ovvero il fatto che le canzoni vengano suonate tutte con la tonalità originale del disco, senza abbassarle per aiutare Bruce. Queste le sue parole:


“Il mio riscaldamento dura circa 5 minuti, di più se siamo ad inizio tour. Quando invece canto per 3-4 giorni alla settimana imparo a conoscere meglio la voce, e in pochi minuti ho già fatto tutto il riscaldamento necessario. In questo ultimo tour partiamo con una traccia vocalmente impegnativa come ‘Aces High’, per poi iniziare a calare con ‘Where Eagles Dare’ e le altre. Nel finale invece torniamo a brani impegnativi con ‘Hallowed Be Thy Name’ e ‘Run To The Hills’. Insomma, è un set bello tosto. Suoniamo tutte le nostre canzoni nella tonalità del disco, non le abbassiamo come fanno altri gruppi. Credo che se un giorno servirà lo faremo, ma per ora no. Le canzoni suonano perfette nella loro tonalità originale, sono state scritte apposta in quella chiave.”

Ed i recenti shows della leg 2019 (tranne I primi e quello del Rock in Rio in cui il cantante era purtroppo ammalato) confermano che Bruce non ha proprio bisogno di scendere a compromessi per cantare i pezzi degli Iron Maiden. Qui sotto potete ascoltare Aces High dall'ultimo show della band a Santiago, nonché ultimo show di tutta la leg 2019 e secondo show in due giorni.




306 visualizzazioni
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube