Bruce Dickinson: "Se non potessi più cantare vorrei che i Maiden continuassero con qualcun altro"



Durante una recente intervista con Daily Star il cantante degli Iron Maiden ha affermato che vorrebbe vedere questi ultimi continuare nel caso le sue doti canore venissero meno, a patto però di scegliere il proprio sostituto.


Ecco le sue parole:


"Se domani non fossi in grado di cantare più di quattro canzoni a sera vorrei che i ragazzi continuassero e io potessi scegliere il mio rimpiazzo. Farei ancora qualcosina di tanto in tanto e l'altro cantante farebbe il resto. "

Ha poi aggiunto:


"Quando vedi Keith Richards, il quale soffre di artrite, non è al top della forma tutte le sere, ma è aiutato da un altro chitarrista. Sono i Rolling Stones. Non penso dia fastidio a qualcuno. Ad ogni modo, quello che ho detto non succederà".

Alla domanda se volesse usare un suo ologramma come ad esempio stanno facendo gli ABBA Bruce ha risposto:


"No. È uno schifo. Non ne capisco davvero il senso!"