Bruce Dickinson: "Mi piacerebbe suonare una o due rarità"



Durante un'intervista con il programma radiofonico The Eddie Trunk Podcast, il cantante degli Iron Maiden ha parlato dei pezzi che maggiormente apprezza eseguire dal vivo, anche se la band non li propone da tempo:


"Durante il lockdown, stavo cercando di migliorare il mio punteggio nel flipper degli Iron Maiden e, naturalmente, abbiamo dei brani davvero fantastici sul flipper, tra cui 'Rime of the Ancient Mariner', che non facciamo da tantissimo. E adoro fare quella canzone. L'elemento narrativo è geniale, e poi l'intermezzo, la parte lenta, quella di "the curse it lives on in their eyes" - oh, mi viene la pelle d'oca solo ad ascoltarla! Pensavo: 'Wow, la faremo di nuovo un giorno, è semplicemente fantastico.' Cose del genere. Mi piacerebbe suonare una o due rarità - mi piacerebbe fare di nuovo "The Prisoner", "Stranger in a Strange Land", roba così. Mi piacciono le tracce un po' ritmate".